Archivi della categoria: news

Cardinal Nzapalainga, “Chiesa missionaria in dialogo con tutti, anche con i ribelli”

"In Centrafrica non è guerra di religione, lo dimostra l'incontro con l'imam e il pastore protestante".

«Considero la Chiesa essenzialmente in uscita e missionaria, la necessità della missione vibra in me da sempre: grazie a padre Leon ho capito cosa Dio volesse da me ». A dirlo è Dieudonné Nzapalainga, cardinale e arcivescovo di Bangui, in Centrafrica. Il cardinale ha presentato ieri a Roma, presso la Comunità di Sant’Egidio, il libro scritto con  la giornalista Laurence Desjoyaux: “la mia lotta per la … Continua a leggere Cardinal Nzapalainga, “Chiesa missionaria in dialogo con tutti, anche con i ribelli” »

Giunti nel Tigray 215 camion di aiuti, “anche i missionari lì soffrono la fame”

La voce di un salesiano dall'Etiopia: "Finalmente c'è la volontà per un accordo di pace".

Finalmente nel martoriato Tigray è entrato un consistente convoglio di aiuti umanitari: si tratta di 215 camion di cibo, il carico più grande da quando, due mesi fa, è stato dichiarato il cessate-il-fuoco unilaterale da parte del governo etiopico. Lo annunciano le agenzie delle Nazioni Unite che stanno cercando di arginare gli effetti devastanti della guerra civile, ancora in corso. Il convoglio è partito dalla … Continua a leggere Giunti nel Tigray 215 camion di aiuti, “anche i missionari lì soffrono la fame” »

Cardinal Zuppi: una “Chiesa di strada che parla a tutti con amore”

Sul tema degli abusi sui minori: "c'è assoluta volontà di far chiarezza, non di coprire, Chiesa madre dalla parte delle vittime"

«Voi aiutate tanti a capire le scelte della Chiesa che alle volte possono sembrare così distanti e incomprensibili». E’ la Chiesa che «sta per strada e cammina in quella che è la missione di sempre: la Chiesa che parla a tutti e vuole raggiungere il cuore di tutti e che parla l’unica lingua nella babele di questo mondo,  la lingua dell’amore». Così il cardinal Matteo Zuppi, … Continua a leggere Cardinal Zuppi: una “Chiesa di strada che parla a tutti con amore” »

Svezia e Finlandia nella Nato: il sì dell’opinione pubblica e dei pacifisti

Un pastore protestante della Chiesa Luterana di Svezia spiega perchè anche i pacifisti chiedono garanzie alla Nato.

Svezia e Finlandia premono per il proprio ingresso nella Nato, ritenuto quanto mai urgente e necessario in questo contesto bellico. La Turchia continua ad opporsi, nonostante abbia aperto una finestra diplomatica con i due Paesi. Mercoledì scorso i rappresentanti di Stoccolma e Helsinki hanno incontrato la controparte turca ad Ankara, per sondare le ragioni del no e tentare una mediazione. Erdogan obietta ai due nordici una … Continua a leggere Svezia e Finlandia nella Nato: il sì dell’opinione pubblica e dei pacifisti »

La guerra (e la morte) non avranno la meglio, in Ucraina come in Brasile

Nel Nord est del Brasile da anni opera il comboniano fratel Francesco D’Aiuto. Ci racconta la guerra ucraina vista dall’America Latina. «Stiamo vivendo una notte scura a livello sociale, politico, economico. Credevamo che la pandemia potesse trasformarci in persone più buone, più sensibili e umane: in alcuni casi tutto questo è avvenuto, ma in generale stiamo cadendo in un buio ancora più profondo rispetto alla … Continua a leggere La guerra (e la morte) non avranno la meglio, in Ucraina come in Brasile »

Le “sisters” tra i manager di Davos per parlare di lotta alla povertà

Al summit economico di Davos si parla anche di lotta alla povertà e di progetti per uscire dalla “trappola” migratoria in Colombia ed Etiopia. Per la prima volta da quando il vertice dei ricchi e potenti del pianeta è stato istituito (il World Economic Forum quest’anno è in corso a Davos fino ad oggi 26 maggio), sono presenti, sebbene solo negli spazi riservati agli incontri … Continua a leggere Le “sisters” tra i manager di Davos per parlare di lotta alla povertà »

Nella “Giornata dell’Africa” Unione Africana riunita a Malabo

Situazione umanitaria, terrorismo e Colpi di Stato in tutto il continente al centro del vertice in Guinea Equatoriale.

In occasione della Giornata dell’Africa (ogni 25 maggio per ricordare la fondazione dell’Organizzazione dell’Unità Africana del 1963) è in corso a Malabo un vertice straordinario sulle crisi del continente. Al centro dell’agenda dell‘Unione Africana in Guinea Equatoriale (da oggi al 28 maggio), la situazione umanitaria del continente, la lotta al terrorismo e i “cambiamenti incostituzionali”. Compresi i numerosi Colpi di Stato che hanno rivoluzionato quest’anno … Continua a leggere Nella “Giornata dell’Africa” Unione Africana riunita a Malabo »

A San Pietroburgo con frà Iuri Cavallero, aspettando la pace

Bersagliata dalle sanzioni, la Russia ha visto diminuire drasticamente molti prodotti tra cui gli ansiolitici.

«Onestamente non pensavo che si sarebbe arrivati a questo punto: forse sono un ingenuo, ma ero convinto che le operazioni militari sul confine ucraino fossero solo provocazioni reciproche tra governi, e invece … il 24 febbraio, al risveglio, ci siamo scontrati con una realtà ben più dura». A parlare è fra’ Iuri Cavallero, che a San Pietroburgo è parroco del Sacratissimo Cuore di Gesù, una … Continua a leggere A San Pietroburgo con frà Iuri Cavallero, aspettando la pace »

Lo Sri Lanka ‘rovinato’ dall’agricoltura bio, ora rischia la carestia

Un errore la politica del Presidente che ha vietato l'import di fertilizzanti.

«Tutto è precipitato. Non so più cosa fare se non alzare la testa al cielo, poi guardare in basso, sul terreno e attendere». Mahinda Samarawickrema è un piccolo agricoltore dello Sri Lanka. Possiede 20 ettari di terreno che coltiva a riso e banane. Ma quest’anno il suo raccolto sarà talmente scarso da non riuscire a coprire le spese.  Anzichè gli usuali 37mila chili di banane … Continua a leggere Lo Sri Lanka ‘rovinato’ dall’agricoltura bio, ora rischia la carestia »

A Davos il Global Solidarity Fund, ‘faccia’ solidale del summit dei ricchi.

Mentre è in corso il World Economic Forum, in Svizzera, i leader religiosi e le comunità cattoliche parlano di inclusione sociale e migranti.

E’ riunita in questi giorni a Davos, in concomitanza con il World Economic Forum (23-26 maggio), l’alleanza del Global Solidarity Fund (GSF), “catalizzatore” di forze del mondo cattolico in favore dei più deboli. Il GSF, composto da leader religiosi delle comunità cattoliche, è nato nel 2019 per far dialogare il settore non-profit, quello privato e pubblico, favorendo il confronto su temi d’attualità economica. In questi … Continua a leggere A Davos il Global Solidarity Fund, ‘faccia’ solidale del summit dei ricchi. »