Author: Ilaria De Bonis

Libere dopo 53 giorni le sei donne rapite in Nigeria

Dopo 53 giorni di prigionia e di grande attesa, sono state finalmente liberate le sei donne (tre suore e tre laiche), rapite in Nigeria il 14 novembre scorso, portate via dal convento di Iguoriakhi. Il primo a darne notizia è il giornale on-line nigeriano Punch, che racconta alcuni dettagli: una delle donne, Veronica Ajayi, sarebbe stata rilasciata sabato 6 gennaio in serata, mentre le altre … Continua a leggere Libere dopo 53 giorni le sei donne rapite in Nigeria »

“No legge del timore, sì ragionevolezza”: il Papa ai diplomatici

«Clima di parità». «Ragionevolezza mite» e «no alla legge del timore». Ecco cos’è che contribuisce a costruire un clima di pace. Tra le persone, così come tra le nazioni. Sono alcune delle affermazioni di Papa Francesco, oggi ai diplomatici. Il discorso, che come di consueto il Santo Padre tiene l’8 gennaio al corpo diplomatico di tutte le nazioni, prende avvio dal significato e dal senso … Continua a leggere “No legge del timore, sì ragionevolezza”: il Papa ai diplomatici »

Giornata Mondiale Pace: in marcia con mons. Beschi

«La pace, che gli angeli annunciano ai pastori nella notte di Natale è un’aspirazione profonda di tutte le persone e di tutti i popoli, soprattutto di quanti più duramente ne patiscono la mancanza». Sono le parole del Papa per la Giornata Mondiale della Pace, che come ogni anno cade il primo di gennaio. «Tra questi, che porto nei miei pensieri e nella mia preghiera, voglio … Continua a leggere Giornata Mondiale Pace: in marcia con mons. Beschi »

Gerusalemme e l’eterna querelle dell’occupazione militare

Aver riaperto, sebbene in maniera plateale, la questione irrisolta di Gerusalemme, ha costretto il mondo intero a ragionare sulle alternative negoziali per la Palestina. E a fare il punto sullo stato dei lavori, riscoprendo una solidarietà insperata col popolo palestinese, che evidentemente nel corso degli anni si è andata rafforzando. Almeno per quanto riguarda i movimenti della società civile e l’opinione pubblica. La novità più evidente, come fa notare Nadia Hijab … Continua a leggere Gerusalemme e l’eterna querelle dell’occupazione militare »

Brasile: incontro Comunità di Base dal 23 al 27 gennaio

Per il 14° appuntamento inter-ecclesiale (che si tiene ogni tre anni), le Comunità di base della Chiesa Brasiliana si danno appuntamento a Londrina (nello Stato di Paranà), dal 23 al 27 gennaio. Sarà un «momento privilegiato di esperienza dello Spirito che “rinnova la terra” – si legge nel documento di presentazione – ma anche un momento di riflessione che conduce ad azioni in grado di … Continua a leggere Brasile: incontro Comunità di Base dal 23 al 27 gennaio »

Povertà e disuguaglianze: Missio, Focsiv, Caritas lanciano nuova Campagna

«Noi pensiamo che il bene comune consista nella sommatoria dei beni individuali. Ma non è così: è un bene condiviso. Qui si inserisce il magistero di Francesco che ha un chiodo fisso: quello dei poveri nelle periferie fisiche ed esistenziali della Storia. In occasione della veglia di pentecoste del 2013 il Papa se ne uscì con un’espressione che generò sorpresa e plauso: disse “i poveri sono … Continua a leggere Povertà e disuguaglianze: Missio, Focsiv, Caritas lanciano nuova Campagna »

Betlemme: il Natale difficile, tra Muri e colonie

Malgrado decenni di crisi, a Betlemme cristiani e musulmani vivono in armonia. «Cento anni fa c’erano tre religioni – musulmani, ebrei e cristiani – e vivevano insieme in pace e c’era il sentimento di essere un popolo unico. I problemi sono cominciati con la creazione dello Stato di Israele», dice in questa intervista Anton Salman, neosindaco di Betlemme. Gli insediamenti dei coloni in Cisgiordania sono diventati … Continua a leggere Betlemme: il Natale difficile, tra Muri e colonie »

Merry Christmas Iraq, il ritorno dei cristiani a Ninive

«Ho comprato tutto quello che ci può servire per Natale: vestiti nuovi per i bambini, dolci, luci e addobbi per l’albero. Ho una bimba di dieci anni che impazzisce per il Natale!». Questo è il primo anno dal 2014 che la famiglia di Linda Abid Younis – 44 anni e 4 figli, cristiana irachena di Telskof – torna a casa a nord di Mosul. E … Continua a leggere Merry Christmas Iraq, il ritorno dei cristiani a Ninive »

Russia: il “ritorno” di Stalin?

Perché ancora non si parla di “crimini” ma di “errori” compiuti da Stalin? Perché nel 2013 il presidente Putin, rispondendo alla domanda di un giornalista britannico su cosa pensasse di Stalin, rispose dicendo “Cromwell è stato migliore di lui?” Un nuovo messianesimo si affaccia nella storiografia mondiale, e la stessa effige di un grande persecutore della fede, quella di Stalin, rientra nell’iconografia di questo messianesimo … Continua a leggere Russia: il “ritorno” di Stalin? »

Report Ruanda: “Francia complice del genocidio, apra archivi militari”

«Quando il genocidio contro i Tutsi ebbe inizio, il 7 aprile del 1994, alcuni ufficiali francesi furono immediatamente consapevoli del fatto che il livello di violenza avrebbe oltrepassato quello di ogni altro precedente massacro». Ma non solo non fecero nulla, furono addirittura complici di uno dei maggiori crimini contro l’umanità. A riferirlo in un dossier molto dettagliato, 52 pagine suddivise in sei capitoli, è lo … Continua a leggere Report Ruanda: “Francia complice del genocidio, apra archivi militari” »